Menu rapido

Questo è un menu rapido per raggiungere più rapidamente i contenuti del blog a te più comodi.
Clicca qui per esser reindirizzato dove credi.

Buonumore: anche il sorriso è contagioso

Home/Benessere, Varie/Buonumore: anche il sorriso è contagioso

Il sorriso è contagioso, tanto quanto lo sbadiglio e le espressioni facciali.

Quante volte ti è capitato di ritrovarti a sorridere (senza accorgertene) davanti ad un film, una foto, o parlando con un’altra persona?

Istintivamente mimiamo le espressioni che vediamo sugli altri, riproducendo empaticamente un’espressione triste o un bellissimo sorriso. Tendiamo a metterci in contatto con l’altra persona mettendoci nei suoi panni, sperimentando quindi le stesse emozioni.

Questa è la ragione per la quale se non siamo in grado di ‘riflettere’ come in uno specchio il volto di un’altra persona , ciò può limitare la nostra capacità di ‘leggere’ e reagire alla sue espressioni correttamente.sorriso-e1448925251516

Questo è quanto emerge da uno studio dell’Università del Wisconsin, pubblicato su Trends in Cognitive Sciences. Dallo studio, una revisione di ricerche precedenti, emerge che tendiamo, in situazioni di socialità a simulare le espressioni facciali altrui per creare una sorta di risposta emotiva: se ci si troviamo ad esempio in compagnia di un amico triste potremmo a nostra volta assumere un’espressione triste senza neppure realizzare di averlo fatto, perché ciò ci aiuta a riconoscere quello che l’amico sta provando associandolo ad altre esperienze passate in cui noi stessi abbiamo avuto la stessa espressione.

Questa capacità di riconoscere e condividere emozioni- rilevano gli studiosi- può essere inibita se non si riesce a mimare le espressioni, come ad esempio accade con una paralisi facciale dopo un ictus o nella paralisi di Bell, o ancora dopo un il-sorriso-è-contagioso-gruppoydanneggiamento del nervo dovuto alla chirurgia plastica e rappresenta una sfida anche per persone con disturbi legati alla socialità come l’autismo.

Tra tutte le emozioni “trasmettibili” alle altre persone, la felicità è senza dubbio la più bella. “Sorridere alla vita” non è solo una filosofia di vita, bensì un vero e proprio atteggiamento che ha una base scientifica, come appena descritto: per far sì che le persone attorno a noi siano sorridenti, dobbiamo esserlo NOI per primi.

Di conseguenza, ecco perchè è importante circondarsi quotidianamente di persone che ti fanno stare bene, che ti fanno ridere e rendono felice; così facendo, il compito di sorridere sarà più facile.

Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso.
(Madre Teresa di Calcutta)

 

2016-12-07T16:11:21+00:00 Benessere, Varie|0 Comments