Menu rapido

Questo è un menu rapido per raggiungere più rapidamente i contenuti del blog a te più comodi.
Clicca qui per esser reindirizzato dove credi.

Grazie papà!

Home/Varie/Grazie papà!

Disegni, poesie, regali o sms?

Qualunque sia la maniera in cui hai deciso di augurargli una buona festa, il messaggio sarà univoco: grazie papà!

grazie_papà_gruppoyIl papà è il primo uomo con cui sin da piccoli ci rapportiamo, un re per le bambine e un super eroe per i maschietti.

Un padre attende 9 mesi prima di poterti sentirti muovere ed abbracciare e da quel giorno sarà il più grande fan.

Quando sei piccolo ti fa volare in alto e tu non hai paura, perchè per quanto in alto tu possa essere, lui ti tiene con le sue manone. Man mano che cresci, lui continua a farti volare, sorreggerti ed incoraggiarti a vedere le cose da più in alto, anche più in alto della sua testa.

Il papà è il miglior autista, meccanico, muratore, elettricista o falegname. Può diventare prima scrittore, poi astronauta ed infine campione di solletico.

Il papà ti aiuta a percorrere il tuo cammino silenziosamente, in maniera quasi impercettibile. Non ha occhi che per te e sarai sempre il suo più grande orgoglio.

grazie-papà-gruppoy
Anche se a volte non li sopportiamo, se non ci fossero bisognerebbe proprio inventarli! GRAZIE PAPA’!

 

“Il mio papà è alto e robusto; ha i capelli di color marrone chiaro che sono corti; mio papà come lavoro fa il muratore. A mio papà piace la tecnologia, le macchine, le moto; gli piace molto guardare le pagine del computer, fare viaggi e lunghe passeggiate, ma anche giocare a palla. Mio papà molto spesso mangia cibi cucinati da mia mamma, anche se lui stesso sa cucinare molto bene. Io amo mio papà e gli voglio tanto bene.” Nicoletta, 9 anni

 

“Il mio papà è molto silenzioso e mite, però la maggior parte delle volte sta sempre ad intervenire sulle cose che dice mamma, cioè pensa le stesse cose. Lui è molto affettuoso anche nei momenti piu difficili. Il mio papà è alto, capelli ricci e neri come un cespuglio di more, occhi verdi marroni e una barba insopportabile perchè mi fa sempre i puntini rossi; purtroppo è cosi non ci puoi fare nulla! Un piccolo difetto c’è: lui si dimentica la maggior parte delle cose, ad esempio quando ci lascia a scuola diciamo:
– papi facci una ricerca sugli assiri! lui risponde:
– va bene, va bene!
All’uscita da scuola papi ci hai fatto la ricerca sugli assiri?
– no, mi sono dimenticato!
Noi rispondiamo in coro:
– lo sapevamo.” Achille, 10 anni

 

2016-12-07T16:11:13+00:00 Varie|0 Comments